L’arena

della Fête des Vignerons 2019

Leggi di più

L’arena

della Fête des Vignerons 2019

Elemento inscindibile ed emblematico, l’arena è rappresentativa delle evoluzioni tecniche e dei bisogni drammaturgici della prossima Fête des Vignerons. L’arena ha la grande particolarità di avere uno stato effimero. Dall’oggi all’indomani prende posto sulla place du Marché di Vevey e sottrae ai suoi abitanti il panorama sul lago Lemano. L’immensa area a cielo aperto di 17.000 m2 diventa un cantiere dal quale prende forma una costruzione che si innalzerà lentamente e che diventerà il cuore palpitante della città.

Il primo palco data del 1797. Ospitava un po’ meno di 2000 posti e si presentava come un semplice gradino, costruito in legno e posato nella parte superiore della place du Marché di Vevey. Ad ogni nuova edizione, l’arena si trasforma e si adatta alla drammaturgia dello spettacolo e alle nuove tecnologie. La costruzione del 2019 non si sottrae a questa regola. Duecento anni più tardi, il legno é scomparso per lasciare spazio all’acciaio, ai proiettori LED e alle nuove tecnologie.

PROGETTAZIONE ARENA

Progettazione dell’arena: Hugo Gargiulo (secondo un’idea originale di Jean Rabasse)

Assistente al design: Matteo Verlicchi

Progettazione strutturale: Daniel Willi SA

Image de synthèse, sous réserve de modification © Roberto Vitalini | Bashiba – Fête des Vignerons 2019

L’ARENA 2019 IN NUMERI

700 Il numero di tonnellate della struttura metallica dell’arena.

870 La superficie i metri quadrati del proiettori LED.

1’200 Sono i metri quadrati su cui si estende la scena principale dell’arena, senza contare le 4 scene sopraelevate, ognuna di 300 metri quadrati.

17’000 Sono i metri quadrati della superficie della place du Marché di Vevey.

20’000 Il numero dei posti a sedere nell’arena della Fête des Vignerons del 2019.

FONDAZIONI

168 plinti in cemento armato fuori terra

172 plinti in cemento armato interrate

157 pile con trivella vuota

260 pile di legno

 

Segui la costruzione dell’arena dal vivo sulla place du Marché attraverso la webcam del Museo svizzero della macchina fotografica.

Accedi alla webcam panoramica

Le sue dimensioni sono impressionanti. Con una superficie di 14’000 m2 e un’altezza massima di 30 metri, viene creato uno spazio concepito per adattarsi alle idee dei creatori diretti da Daniele Finzi Pasca. La sua scena principale più di 1.000 m2 è grande quanto il bacino olimpico e le sue quattro scene sopraelevate offrono un’ottima visibilità a tutti gli spettatori. Non bisogna dimenticare tutti i supporti tecnici: 400 altoparlanti, 2’000 proiettori, 1 piattaforma LED di 870 m2, 4 schermi LED giganti di 50 m2. Sotto la struttura metallica dell’arena, uno spazio è adibito per la circolazione, per i locali tecnici, per lo stoccaggio, per i camerini e altre comodità.
L’edificazione di una tale struttura è una vera sfida, tanto che i lavori di preparazione sono cominciati nel mese di ottobre del 2018. Sulla place du Marché di Vevey gli operai trivellano, scavano e preparano le decine di colonne in cemento destinate a sorreggere l’insieme costituito dalle 700 tonnellate di acciaio che compongono la struttura. Il 2 gennaio 2019 inizia la costruzione dell’arena e i termini si avvicinano. Ogni giorno decine di autocarri trasportano materiali da costruzione, gli elementi di finitura e il materiale tecnico. L’arena sarà pronta nel mese di maggio, così da essere a disposizione per sei settimane di ripetizioni e successivamente per le rappresentazioni dello spettacolo che andranno dal 18 luglio fino all’11 agosto 2019. Dopo la manifestazione, l’arena verrà smontata in meno di tre mesi e la place du Marché verrà restituita agli abitanti di Vevey.

La nuova arena, con le sue stupefacenti dimensioni e la capacità di ospitare 20.000 spettatori, ha i suoi oppositori ma, come per le precedenti costruzioni, è iscritta già da ora nella tradizione. Questa costruzione ricorda quella dell’edizione del 1955, integrando però le più recenti innovazioni tecnologiche del 21mo secolo, così da far sognare una nuova generazione di comparse, volontari, oganizzatori e spettatori della Fête des Vignerons.

Image de synthèse, sous réserve de modification © Roberto Vitalini | Bashiba – Fête des Vignerons 2019