Prevenzione salute

La Fête des Vignerons ha incaricato l’Haute École de Santé Vaud (HESAV) come partner per la salute. Per tutta la durata dell’evento, sessanta studenti in cure infermieristiche operano con il pubblico, i volontari e le comparse per offrire un programma di informazione e promozione articolato in diversi temi sulla salute.

Leggi di più

Prevenzione salute

La Fête des Vignerons ha incaricato l’Haute École de Santé Vaud (HESAV) come partner per la salute. Per tutta la durata dell’evento, sessanta studenti in cure infermieristiche operano con il pubblico, i volontari e le comparse per offrire un programma di informazione e promozione articolato in diversi temi sulla salute.

Consigli per il caldo

  • Bevi acqua regolarmente senza aspettare di avere sete e limita il consumo di alcol.
  • Rinfrescati e bagnati il corpo (almeno il viso e le braccia) più volte al giorno.
  • Mangia a sufficienza, se possibile frutta.
  • Proteggiti dal sole con un copricapo.
  • Scegli il più presto possibile luoghi freschi e al riparo dal sole.
  • Se non ti senti bene, chiama il 144.

I pericoli dell’alcol

“Bere o guidare: bisogna scegliere.”

Quante volte abbiamo sentito questa massima senza mai applicarla? Per quanto riguarda la sicurezza stradale, non esiste alcun rischio zero. È quindi essenziale mantenere i riflessi e non superare il limite di 0,25 mg/l.

Ma sapevi che questo limite non dipende solo dalla quantità di alcol ingerita? Altri fattori come lo stress, l’affaticamento, l’alimentazione, i farmaci o le malattie rafforzano gli effetti dell’alcol e aumentano significativamente il suo livello nel sangue.

Il modo migliore per godersi la festa bevendo alcol è quello di designare una persona che rinunci a bere o che mantenga il controllo sulla quantità di alcol assunto. Se non è possibile rispettare questo impegno, dormi sul posto o scegli i trasporti pubblici o il taxi.

Le misure di primo soccorso

Il tempo è bello e caldo e tu bevi qualcosa prima di rinfrescarti nell’acqua. Fare il bagno e bere alcol sono attività comuni in un ambiente festivo così eccezionale. Tuttavia vi sono dei rischi: annegamento, idrocuzione e lesioni.

Secondo l’Ufficio prevenzione infortuni (upi), ogni anno annegano accidentalmente 49 persone. Tra le tante cause vi è l’assunzione di alcol o droghe psicotrope. Essere un bravo nuotatore non basta. In stato di ebbrezza si rischia di sopravvalutare le proprie forze e sottovalutare quelle del lago. Una vista alterata e un cattivo equilibrio possono rendere incoerenti i movimenti nell’acqua.

I pericoli dell’idrocuzione non devono essere trascurati: la combinazione di alcol, calore e nuoto può portare a perdita di coscienza o persino arresto cardiaco da shock termico, con conseguente annegamento.

Un altro fattore di rischio è costituito dalle lesioni sulle rocce della riva del lago. Non avventurarti nel lago quando ti trovi in stato di ebbrezza perché potresti cadere e subire tagli, fratture o persino traumi.

Gli studenti dell’HESAV sensibilizzeranno il pubblico su questi rischi attraverso un gioco interattivo.

 

Il sostegno ai volontari e alle comparse

Alla Fête des Vignerons partecipano anche centinaia di volontari e comparse essenziali per il successo dell’evento. Per l’HESAV, prendersi cura della loro salute è una delle priorità assolute. Per aiutarli a combattere la fatica e lo stress, sarà messo a loro disposizione uno spazio di rilassamento e di turbo-siesta, nonché massaggi alla schiena e alle mani.

La turbo-siesta di 15 minuti: una mini spiaggia per il riposo da provare assolutamente! Una rapida pausa ideale per recuperare e ripristinare l’energia prima di ripartire nel cuore della festa.

Gli studenti sensibilizzeranno i volontari e le comparse sull’apporto nutritivo di varie bevande e alimenti energetici. In questi periodi di forte calore, si consigliano anche spuntini idratanti, regolari e sani, con frutta secca o fresca, ricca di acqua. Per fare il pieno di energia, per tutta la durata dell’evento saranno distribuite le mele gentilmente donate dal Canton Turgovia.

 

I film sulla prevenzione

Gli studenti hanno realizzato quattro film sulla prevenzione che saranno proiettati durante l’evento. Il primo riguarda i rischi associati al consumo eccessivo di alcool, in particolare in relazione agli incidenti stradali e alla solidarietà di gruppo la sera, mentre il secondo mostra le conseguenze di un’esposizione prolungata al sole senza protezione solare o cappello, che porta a disidratazione, insolazione e scottature.