Neuchâtel – 10 agosto

Con lo slogan «Vinnovation» che fonde le due parole «Vino» e «Innovazione», il canton Neuchâtel proporrà un programma ricco, equilibrato, strutturato e versatile in cui il vino sarà evidentemente protagonista.

Leggi di più

Neuchâtel – 10 agosto

Con lo slogan «Vinnovation» che fonde le due parole «Vino» e «Innovazione», il canton Neuchâtel proporrà un programma ricco, equilibrato, strutturato e versatile in cui il vino sarà evidentemente protagonista.

Il Cantone Neuchâtel con la sua tradizione viticola conosciuta proporrà una selezione e una degustazione pubblica dei propri migliori nettari. Sotto il patrocinio di «Neuchâtel Vino e Territorio», i visitatori amanti del vino potranno degustare tutti i vini vincitori della selezione cantonale 2019. Saranno così presenti i migliori vini di ogni categoria (Chasselas, Œil de Perdrix, Pinot Noir, Pinot Noir Barrique, Chardonnay, Chardonnay Barrique, Pinot Gris, Spécialités Blanches, Spécialités Rouges, Vin Doux e Vin Mousseux).

Altri due prestigiosi prodotti del territorio neocastellano saranno messi agli onori, ossia l’assenzio – in partenariato con la Casa Dell’Assenzio della Val-Du-Travers – e la salsiccia neocastellana. Il Canton Neuchâtel presenterà «Il Piccolo Neocastellano», vale a dire una salsiccia neocastellana IGP cotta spellata e tagliata a spesse fette, che viene successivamente messa a marinare in una preparazione a base di Chasselas neocastellano per poi avvolgerla nella pasta.

© Guillaume Perret, Cortaillod

DR

Félix Rabin. DR

Les Armourins. DR

MC ROGER. DR

Les Petits Chanteurs à la Gueule de Bois © Guillaume Perret

Il Canton Neuchâtel possiede un’altra ricchezza che è il frutto delle vigne: la materia grigia! In Svizzera il Canton Neuchâtel detiene la più grande densità di brevetti per abitante e per l’occasione i protagonisti neocastellani dell’innovazione saranno presenti. In collaborazione con gli operatori di Microcity (UniNE, CSEM, EPFL, HE-Arc Ingénierie) il grande pubblico avrà la dimostrazione che Neuchâtel è all’avanguardia nell’innovazione, sia in materia di tempo (focus orologieria e delimitazione del tempo) che d’energia (focus fotovoltaico e geotermia). Diversi atelier tecnici e ludici destinati alle famiglie saranno proposti, in cui saranno presenti anche dei robots.

Il tema del turismo neocastellano sarà presente per assicurare la promozione turistica del cantone. A questo scopo sarà organizzato un concorso a premi che daranno accesso a svariati luoghi turistici della regione. Nella tradizione della Fête des Vignerons, il Canton Neuchâtel proporrà un corteo molto vivace a cui parteciperanno 400 persone, tra cui svariate Confréries legate al mito di Bacco, showbands, Les amuorins, Guggenmusik e gruppi cantonali d’insieme.

La cultura neocastellana sarà anch’essa all’onore. Su diverse scene installate nella città di Vevey con artisti neocastellani di diversi universi musicali, lo spettacolo sarà garantito. Tra questi artisti si sono già annunciati presenti Les Petits Chanteurs à la Gueule de Bois, MC Roger, Les Rambling Wheels, Felix Rabin e Yvostellka.

Per il piacere dei bimbi e dei loro genitori, alla Fête sarà presente anche un circo neocastellano. Una dozzina di giovani artisti in tirocinio pre-professionale e la Fondazione Ton sur Ton della Chaux-de-Fonds, rappresentata dall’attore e gestore de La Plage des Six-pompes Manu Moser, proporranno uno spettacolo a tratti toccante e stupefacente. Tra i punti forti di questa giornata va menzionata la creazione in diretta di un dipinto murale da parte del writer e artista SOY sul tema della giornata «Vinnovation».